Ami o odi..velocemente e velocemente passi dall’odiare all’amare senza vie di mezzo…ti scorre tutto davanti in un secondo e in un secondo esprimi un tuo parere.

Tempo per pensare, riflettere, memorizzare, poco, inutile tempo perso, c’è Wikipedia.

 

Il nuovo dinamismo è virtuale, la vita si alterna tra i wall dei vari social, ognuno di noi pian piano ne rimane inghiottito, e per un non volere-volere alla fine ne rimane schiavo, sedotto e soddisfatto.

Cellulare sempre in mano, come una pallina anti stress, condivide la foto, spia l’home, esprime un’emozione in 140 caratteri, rimorchia su Tinder, guarda il video su Youtube in metropolitana o nel cesso al lavoro, invia lo screenshot della figa new porno-fashion-blogger per augurare il buongiorno a tutti gli amici in chat e ascolta la musica su Spotify.

Il futurismo di Marinetti, descriveva una società in cui la velocità aveva una posizione centrale, l’elogio della bellezza del movimento, oggi il concetto è enfatizzato, ami o odi velocemente, e velocemente passi dall’odiare all’amare senza vie di mezzo. Ti scorre tutto davanti in un secondo e in un secondo esprimi un tuo parere.

Tempo per pensare, riflettere, memorizzare, poco, inutile tempo perso, c’è Wikipedia.

Potremmo riscrivere  un nuovo manifesto social-futurista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...