Ho approfittato dell’invito di un mio amico al suo matrimonio alle cinque Terre per farmi due notti in Liguria.

Cerco una casa su Airbnb e scopro il bed & breakfast di Stefano, un posto stupendo che mi rimarrà nella memoria.

Yesterday ☀️ #wedding #cinqueterre @carlopisotti

A post shared by ✌️itto (@vittofe) on

Partenza all’alba e quattro ore di strada per il traffico dovuto al ponte del 1 giugno e qualche bestemmia tirata lungo la strada.

Appena giunti davanti al cancello di Stefano, il gestore del Bed and breakfast “Il Rustico”, abbiamo capito che ne è valsa la pena.

Il B&B si trova a San Rocco una frazione di 250 abitanti situato sulle alture di Camogli, punto da cui partono alcuni sentieri del Parco di Portofino, qualche villa, una chiesa, un alimentare piccolino e un bar che vende prodotti tipici e dove è possibile mangiare delle focaccette deliziose all’ora di pranzo.

Stefano ci racconta che “è uno dei pochi parchi in Italia sia naturale che marino” e che addentrandoci si trovano i sentieri  per arrivare a Punta Chiappa, a San Fruttuoso e anche a Portofino, il posto ideale per gli amanti del trekking marino.

Un uomo di poche parole ma allo stesso tempo una persona seria che segue la sua attività con passione, tagliando ogni tre giorni l’erba del suo giardino affacciato sul mar Ligure, con piante potate perfettamente, tra queste un ciliegio centenario riempie il centro della scena e riesce a distoglierti l’attenzione dalla vista sul golfo ligure.

Ci da un sacco di informazioni utili su come organizzare la giornata e infilate le scarpe da ginnastica ai piedi partiamo per la nostra camminata.

A dirla tutta io ero uscito con le ciabatte ma sono stato bloccato da due esperti di trekking che mi hanno rimandato a casa ad infilarmi le scarpe.

Ci dirigiamo spediti a Punta Chiappa fermandoci  più volte sul tragitto per ammirare la vista incantati e per mangiare ancora un po’ di focaccia.

Sul tragitto incontriamo una Villa stupenda, chiamata Villa Giulia, di cui non ho trovato informazioni su internet, ma che sembra essere stata usata come ricovero dai nazisti durante la guerra.

A metà strada si sbatte contro la chiesa millenaria di San Nicolò, e in un particolarissimo bar chiamato “Ai Muagetti” ricavato all’interno di una grotta con tavolini che si affacciano dal sentiero per guardare il golfo.

Una location unica nel suo genere per come è costruita e per i tavolini appoggiati alla ringhiera del sentiero affaciati sull’acqua.

Qui è possibile fermarsi a fare aperitivo o bere un cocktail fino a tardi.

Si arriva a Punta Chiappa attraversando una serie di casette e villette che viene spontaneo chiedersi come facciano gli abitanti di queste case a raggiungerle tutti i giorni, visto che ci si arriva solo a piedi. Tante delle persone che le abitano sono anziani che mentre passavamo, abbiamo visto intenti nel mettere a posto il giardino o preparare il tavolo per il pranzo.

Da Punta Chiappa saliamo sul battello con turisti provenienti da tutto il mondo e dopo una breve e piacevole attraversata sbarchiamo a San Fruttuoso, il posto è carinissimo anche se super affollato.

Dietro di noi due ragazzi genovesi “mugugnano” contro il continuo sbarco di persone nella spiaggietta.

Un bagno, un pò di sole e poi ritorniamo sempre via traghetto a Camogli, una cittadina molto bella in cui non ero mai stato. Indecisi sul dove fare l’aperitivo ci dirigiamo verso casa.

Focaccia e olive taggiasche rigorosamente snocciolate nel sacchetto, pomodori occhi di bue e una boccia di Vermentino, il giardino di Stefano è sicuramente il posto migliore dove poter fare aperitivo.

Focaccia e vinello w/ my love ☀️🎏 #tbt #liguria #travel #italy #sunset

A post shared by ✌️itto (@vittofe) on

 

Non c’è bisogno di commentare il tramonto, in una giornata cosi bella bisogna solo sedersi, fare silenzio, ascoltare i rumori della natura e al massimo le campane della Chiesa.

Anche quelle era da un pò che non le udivo.

✌️itto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...