Dopo gli ultimi grandi botti, Mr Lapo è pronto a far parlare di nuovo di se.

Lapo Elkann a settembre inaugurerà la sede del suo Garage Italia Customs, la sua azienda specializzata nella personalizzazione automobilistica su misura, dentro la vecchia stazione di servizio di piazale Accursio di Milano.

 L’apertura avverrà diversi mesi dopo il previsto perchè come ha spiegato Elkann, “ci doteremo anche di tecnologia digitale e vogliamo coinvolgere non solo i migliori creativi italiani ma anche quelli internazionali”.

 

“Where dreams come true”, sarà scritto sul muro dell’ingresso.

Quello di Lapo è un chiaro riferimento alla Walt Disney,  il suo intento è quello senza dubbio di creare un posto dove si realizzano i sogni dei più grandi….e con tanti tanti soldi !

Un Luna Park per ricchi che possono permettersi di voler avere il Jeans al posto della solita pelle sui sedili della loro Ferrari per esempio, o per chi sogna di andare in giro col suo Jet privato color rosa shocking e con le emoji sulle ali come la personalizzazione dell’aereo personale di Lapo.

Si sa Lapo è sempre concentrato su progetti che possono cambiare il Mondo 😂.

Occorre essere onesti però, il mondo della customizzazione è attuale ed è un grosso business e la sua idea è bella come tante altre che ne ha avute!

Si deve ammettere che in quanto a creare cose futili e creative per gente che si gasa nello sbocciare Dom Perignon al Billionaire indossando occhiali rivestiti di peluche Lapo è il numero uno.

A differenza di tanti altri fattoni di grandi famiglie che non riescono a trovare stimoli nella vita avendo già tutto , Lapo è un a persona appassionato, e dalla sua passione spesso tira fuori delle figate.

Anche se a volte poi i bilanci non quadrano, come sembra per Italian Independent,. Forse dovrebbe cambiare qualche manager.

L’ex area Agip di Piazzale Accursio è un posto di quelli che ci passavi davanti, vedevi questa stazione abbandonata dalle forme strane e futuristiche e forse neanche ti fermavi a chiederti se era bella o brutta.

Lapo invece ci ha messo gli occhi e il cuore sopra e ha deciso di ridargli vita.

Un simbolo non solo di Milano, un simbolo degli anni Cinquanta, e di quello che hanno rappresentato.

Gli italiani erano ottimisti, il contrario di quello che sono oggi. Si era nel pieno del boom economico.

La stazione progettata da Mario Bacciocchi era un progetto all’avanguardia già per i tempi, non solo per il design che “era espressione di un linguaggio innovativo, espressione dell’immagine dinamica del mondo dei motori, al quale si guardava in quegli anni con fiducia.”, ma anche perchè oltre alle pompe di benzina c’erano un’area relax con bar, un’officina elettrauto, un autolavaggio e degli uffici.

Allo stesso modo nella ristrutturazione di Lapo ci sarà spazio per un ristorante “popolare” gestito da Carlo Cracco.
“Il binomio motori e cucina è straordinario”, ha spiegato lo chef: “Nel mondo delle auto c’è una sempre maggiore ricerca dell’eccellenza, così come avviene nella cucina”.“

Insomma nonostante tutto Lapo è sempre ottimista, per lui sono sempre gli anni 50.

Qui sotto trovate qualche “perla” creata ultimamente dalla sua azienda.

Dress code? Blue!!! 💙💙💙 @lapoindependent @italiaindependentofficial @lolandini @garageitaliacustoms #learjet #jet #privatejet

A post shared by Garage Italia Customs (@garageitaliacustoms) on

✌️itto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...