1 settembre 2017, GoPro lancia sui suoi canali una speciale partnership con il Club di Calcio più amato e seguito sui social al mondo, il Real Madrid. 

A partire dal 2016 GoPro ha intrapreso un piano ambizioso per riorientarsi come vera e propria media company.

La società si era accorta di essere troppo dipendente dal prodotto fotocamera e le vendite iniziavano ad  essere deludenti portando a tre perdite trimestrali consecutive.

Così, GoPro ha scelto di adottare una nuova strategia incentrata sulla creazione e divulgazioni di contenuti per minimizzare l’esposizione a cicli di vendita volatili e creare nuovi motori di ricavo per alimentare la crescita futura dell’azienda.

Da subito la creazione di contenuti per clienti quali Wimbledon e Ford porto’ ricavi pubblicitari e inoltre il canale YouTube cresceva e inziava a generare redditi extra grazie a più di 1 milione di iscritti.

Ma il cambiamento doveva essere maggiore,  la società voleva seriamente spostarsi e riposizionarsi come casa di produzioni originali di alta qualita’.

Serie televisive, contenuti per i social, documentari e film, 200 persone a lavorare su questo dipartimento, tra cui produttori televisivi di alto livello quali Bill McCullough, ex-HBO.

HalaMadrid è’ una vera e propria serie televisiva fatta sul Club calcistico Real Madrid, allenamenti, dietro le quinte, trionfi, gol, tifosi e immagini spettacolari dagli spalti. I 110 milioni di utenti della sua pagina Facebook avranno da divertirsi man mano che la serie sarà messa online.

Oltre a questa serie, in programma ci sono serie sui viaggi, una serie sul mondo della musica, polizieschi e titoli a tema famigliare.

La società promuoverà probabilmente questo materiale attraverso i social e sulle sue applicazioni televisive attraverso set-top box, come Roku.

C’è anche in programma la cessione dei diritti a servizi on demand  come Netflix.

Ma il prgetto del CEO Nick Woodman non si fermerà qui. La sua è una visione più ampia ancora e mira a trasformare GoPro in una vera e propria media House  utilizzando la sua vibrante comunità di creatori attraverso una piattaforma di caricamento cloud dei contenuti.

Questa mira a facilitare il caricamento, la modifica e la condivisione di contenuti catturati sulle fotocamere GoPro e sarà compatibile anche con le immagini catturate sui telefoni cellulari.

Per questo motivo quest’anno la società ha speso 105 milioni di dollari per acquisire società di editing mobile come Splice e Reply.

Caricando i loro video nel cloud, gli utenti possono concedere a GoPro i diritti di licenza di questi contenuti e monetizzarli a loro volta attraverso la pubblicità.

Questo si baserebbe sulla piattaforma di licenza lanciata da GoPro nel luglio dello scorso anno.

Obiettivo finale dell’azienda è’ quello di  di creare una rete di creatori in tutto il mondo per  sviluppare il proprio business.

Creatori di tutto il mondo siete pronti a buttarvi in questa sfida?

✌️itto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...