Qualunque cosa può succedere, ma aggiungerei anche…Se i muri di quelle camere potessero parlare…

L’Ushuaia di Ibiza se lo cercate nelle classifiche degli Hotel più belli d’Europa probabilmente non lo troverete, ma è un dato di fatto che un posto del genere è fuori classifica.

450 camere molto diverse tra loro con prezzi che oscillano in media sui 600 euro per una notte durante il weekend, ma possono arrivare tranquillamente a molto di più.

Un posto non proprio per tutti, anche se il prezzo vale la spesa sempre che uno se lo possa permettere.

L’Ushuaia è un parco giochi per bambini maggiorenni, quel posto dove ci si può togliere la cravatta per un weekend e sentirsi Scarface per un sabato notte.

I nomi delle stanze parlano da sole :

THE I’M IN THE TOP OF THE WORLD

ANYTHING CAN HAPPEN

DON’T WAKE ME UP

 PARTY ALL NIGHT LONG

 

Hanno Terrazzini e giardini privati si affacciano su una discoteca da 5000 persone con in console i  migliori dj del mondo.

Accessori di tutti i tipi:  impianto per dj, vasche idromassaggio giganti in vetro, lettini per massaggi, sexy toys, palestra e tante altre cose, tra cui le migliori tecnologie esistenti per rendere la permanenza degli ospiti più intrattenitiva, social ed edonistica possibile.

La piscina è dotata di altoparlanti subacquei, le camere standard hanno tv da 42 pollici e Playstation 3 (se per caso a qualcuno mancasse mentre si è in vacanza…) ed è il primo hotel dove è possibile pagare senza contanti qualunque cosa, semplicemente con il proprio dito, utilizzando la tecnologia Pay Touch che utilizza scanner biometrici per confermare la tua identità.

Gli ospiti avranno la possibilità di indossare un braccialetto a filo tecnologico RFID per tutto il loro soggiorno, che viene sincronizzato dal momento del check in con il loro profilo di Facebook.

Per tutto l’albergo sono stati installati totem a sensori (piscina, bar, ristoranti, ecc.) in modo che gli utenti possano semplicemente scorrerci il braccialetto sopra per caricare immagini, aggiornare lo stato e effettuare il check-in utilizzando Facebook Places.
Tutti i contenuti catturati utilizzando le macchine di scorrimento dell’hotel verranno raccolti sulla pagina Facebook dell’hotel.

Dietro la reception c’è un piccolo studio di registrazione privato, affittabile per 400 pound al giorno (Dizzee Rascal ha creato il suo ultimo singolo qui dentro) e grazie ad un’accordo con Sony Entertainment sarà possibile guardare film e ascoltare più di 15 000 canzoni dal proprio lettino nella spiaggia dell’Hotel.

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...