ore 20.45. Milano.

Tribuna rossa con una visuale su un San Siro gremito di gente che canta l’inno italiano a squarcia gola compreso di popo popopo e che subito dopo ricopre di fischi l’inno degli avversari tutti gialli e biondi come Thor della Marvel.

Nonostante l’importanza della partita la tensione non si sente, gli sguardi in tribuna sono molto distesi, tutti vogliono il Mondiale e sono sicuri che alla fine si risolverà tutto bene come nei film.

Dietro di me un vecchietto milanese grida ai vicini di fronte di stare seduti come un isterico e tutti sereni cercano di farlo contento. D’altronde siamo tutti italiani e tutti amici, vogliamoci bene!

Tranne me (come direbbe Fibra) che isterico più di lui già lo volevo mandare a cagare e sussurro “alzati tu o tornatene a casa”, e vengono rimproverato da fidanzata e vicini sconvolti dal mio atteggiamento poco nazional-popolare.

Nel frattempo succede di tutto e niente, giochiamo solo noi ma solo in orizzontale come se non sapessimo che la porta è in fondo al campo.

Candreva la passa a Bonucci e Bonucci la gioca su Darmian per poi tornare da Candreva, cosi per 70 minuti, c‘è confusione e si percepisce che la palla difficilmente entrerà quella sera.

Ore 22.00. Milano

Il vecchietto dietro di me invita i vicini davanti a starsene seduti e quello davanti a me un energumeno con la felpa dell’Italia si volta e gli dice “Cazzo vuoi, vattene a teatro”.

Gli sguardi da distesi diventano nervosi.

Un altro uomo sulla quarantina si alza dalla sesta fila e scende dritto fino alla ringhiera a dire a Ventura di fare i cambi, “Cambia, Cambia!! Metti le punte, metti le punte!”

Ventura si guarda intorno e chiama il suo uomo di fiducia sollecitandolo di fare andare a scaldare….chi ? De Rossi.

“Vatti a scaldare Daniele”.

E Il centrocampista : “Porca m… dobbiamo vincere non pareggiare”.

https://giphy.com/embed/3ohs7PoxKdqCaKwn28

Insigne lo guarda sbalordito… E qualcuno si ricorda che c’era anche lui in panchina, qualche milione di persone, tranne il Mister.

Alla fine De rossi si rifiuta di entrare ed entrano El sharaawy e Bernardeschi, stavamo per segnare ma non l’abbiamo fatto, fischi, insulti e bandiere lanciate in campo. Qualcuno grida in campo “E’ colpa tua Ventura , è colpa tua !”

Fine della triste storia.

Non ci sono altre parole per commentare quella che è divenuta nell’arco di due ore una tragedia nazionale.

Qualcuno dirà “Tragedia eh adesso !” Si una tragedia, perchè alla fine nello sport si può vincere o perdere, ma non si può non qualificarsi se sei l’Italia ! Non si può perdere con delle pippe ! Colpa del Mister?

Si ! E De Rossi la pensa come noi.

Ma soprattutto, cosa facciamo a luglio durante i Mondiali senza notti Magiche ?

✌️itto

 

 

3 thoughts on “TRAGEDIA NAZIONALE 🇮🇹

  1. Da anni quasi tutte le squadre della serie A hanno la maggioranza dei giocatori stranieri. Da un po’ di tempo è così perfino nelle squadre Primavera, quindi non possiamo neanche dire “ripartiamo dai vivai”, perché vanno ricostruiti anche quelli. Di conseguenza, direi piuttosto “ripartiamo dalle leggi”, mettendo per iscritto l’obbligo di schierare almeno 6/11 di giocatori italiani in ogni partita. Non per razzismo ovviamente, ma perché mi sembra l’unico modo per tutelare gli interessi della nostra Nazionale. Le mie considerazioni ti trovano d’accordo?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...