Sono in aereoporto a Lisbona che aspetto un aereo in ritardo di 3 ore, una vacanza finita, una mano rotta e una fidanzata che dorme 😜.

Insomma una giornata che non è partita proprio nel modo giusto ma sono comunque felice perché ho fatto una bellissima vacanza con una persona speciale.

Mentre aspetto che il mio volo sia cancellato per la seconda volta mi ricordo che e’ il Primo maggio, la Festa dei Lavoratori, sará per questo motivo che i voli non partono oggi? Di questi giorni infatti i lavoratori d’Europa non se la passano troppo bene.

Nel mentre cerco di capire a che ora potrò partire leggo qualche tweet dei vari politici italiani che provano a cavalcare l’onda del #1maggio in trending topic come quello di Gentiloni che ci ricorda che “il lavoro significa dignità” e penso a tutto quello che ho fatto negli ultimi dieci anni per arrivare ad avere un lavoro dignitoso, partita iva, stage, cococo, tempo determinato e non è ancora finita.

Allo stesso tempo penso che però 2 milioni di under 30 in Italia 🇮🇹 sono disoccupati e mi sento fortunato.

Ore 18 arrivo a Milano. sulla strada per casa elicotteri sopra la testa e strade bloccate dalla polizia per controllare un corteo. Accendo la Tv e noto che anche quest’anno immancabile sul 3 c’e’ il concertone del primo maggio con Ambra Angiolini che canta Bella Ciao.

E da lì mi perdo su internet leggendo altri tweet, mi compare la faccia di Martina (mi chiedo per l’ennesima volta chi sia) e penso che siamo proprio fottuti.

Ok, siamo più fortunati della generazione di mio nonno che poveretti hanno dovuto subirsi una e anche due guerre e che siamo cresciuti nel benessere degli anni 90 e però ora ? Penso che dovrei pensare positivo e smetterla di focalizzarmi su tutta questa negatività, roba da looser. Ci provo ma non ci riesco.

Di riforme neanche l’ombra da anni.

Sembra che abbiano modificato il motto “tutto scorre” in “tutto e’ fermo”e in più noi giovani, siamo pochi, votiamo poco, protestiamo niente e quindi per i politici cosa valiamo? ZERO.

Da generazione X a Generazione 0, non ci sono altri termini, o per lo meno questa e’ la sensazione.

Ma torniamo al Primo Maggio.

Una data che mai come oggi potrebbe avere un senso da festeggiare se non fosse che sarebbe da rivedere già dal nome che porta.

35 % di disoccupati in Italia under 30 e 11 % di disoccupati italiani totali non si può parlare certo di festa.

Soprattutto perché oggi in festa rimangono in pochi. Sarebbe più giusto forse chiamarla Ex festa dell’ ex lavoratore Perduto.

Il lavoro in Italia per i giovani pare non ci sia più, i lavoratori se non stagisti costano troppo se hanno poca esperienza e non esiste turnover.

I “vecchi” si tengono in alcuni casi la loro sedia bella comoda fino alla pensione anche perché essere mandati via non e’ mica cosa semplice (per loro), ci vuole un licenziamento per giusta causa o una bella liquidazione.

Infine arrivano loro sullo schermo, i grandi protagonisti della giornata, i sindacati, come se loro non fossero colpevoli di questa tragedia e qui mi incazzo talmente tanto da pensare che quasi quasi era meglio se rimanevo in Spagna 🇪🇸, almeno li la birra costa come l’acqua.

Tanto al futuro ci pensa il reddito di cittadinanza, non lo dice il M5S e neanche tuo zio, lo dice Google e Elon Musk, che vogliono mettere un robot al posto tuo e di quello del “vecchio” sulla sedia a fianco.

Buon primo maggio.

✌️itto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...