La complessa serie di prodotti pubblicitari di Google viene ridisegnata sia a livello strategico che attraverso un rebranding societario.

Sridhar Ramaswamy, Senior Vicepresident che guida gli sforzi pubblicitari di Google, ha spiegato in un evento stampa stamattina il progetto, dove ha spiegato che questo deriva dal fatto che la compagnia ha ottenuto “feedback consistenti” negli ultimi anni che la pletora di prodotti pubblicitari e marchi – assemblati in gran parte attraverso acquisizioni, potrebbe creare confusione per gli inserzionisti. Con questo lavoro si è cercato quindi di ricreare un pò di ordine :

I prodotti pubblicitari di Google saranno suddivisi in tre marchi principali: Google Ads, oggi noto come AdWords , che secondo Ramaswamy servirà come “la porta d’ingresso per gli inserzionisti per l’acquisto su tutte le superfici di Google”, sia che si tratti di ricerca, annunci display, video di YouTube, annunci di app in Google Play, elenchi di posizioni in Google Maps o altrove.

Gli altri due marchi sono il Google Marketing Platform che combina DoubleClick Digital Marketing e Google Analytics 360, il terzo brand infine è Google Ad Manager,una piattaforma che combina gli strumenti di monetizzazione di Google per gli editori, ovvero DoubleClick Ad Exchange e DoubleClick for Publisher.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...